Conoscete tutti Build A Bear Worshop, rete internazionale con piu’ di duecento identici stores, presenti in tutto il mondo (non in Italia).
L’idea e l’intuizione tanto semplice da sembrare banale di Maxine Clark: fa una visita in una fabbrica di giocattoli, e fu molto colpita dall’interesse fortissimo che ogni bambino mostrava piu’ che per I giocattoli in se stessi, per tutto il processo di creazione di ogni parte di essi. Da qui nasce l’idea di chiamare tutti gli stores in workshop per richiamare l’ atmosfera di una piccola fabbrica.
Il copione di tutto lo staff da St Louis in tutto il mondo recita in modo impeccabile ed omogeneo.Piu’ che entrare in un negozio si ha l’impressione di entrare in una storia, l’orso in vetrina riassume tutto l’originale copione di Maxine.L’orso gigante e’ ancora in corso d’opera, tutti I suoi amici poggiano su un enorme rocchetto di filo giallo, proprio per ricordare che qui si tratta di un laboratorio in cui si lavora, non un negozio qualsiasi.Tematizzare ! Trovare un tema unificante.Ogni singola azione deve generare un momento di emozione indimenticabile e ogni ingrediente deve essere funzionale all’effetto finale.
E’ il copione che fa la differenza, ad ogni bambino cliente, attore, quasi fosse al servizio di una sorta di regia nascosta, viene chiesto di recitare una parte.Si deve seguire un vero e proprio rito: ed ecco l’impegno di tenere con trepidazione il cuoricino tra le mani e poi di stringerlo forte e poi di soffiarci sopra, esprimendo un desiderio che rimarra’ segreto e cosi’ via. #crea #retail #workshop

Inizia a scrivere e premi Invio per cercare