Vendere con Pinterest

Le principali funzioni svolte da Pinterest
“Pinterest è uno dei social network basato sulla condivisione di fotografie, video e immagini. Pinterest permette agli utenti di creare bacheche in cui catalogare le immagini comunemente presenti nelle pagine web in base a temi predefiniti, o da loro generati. Il nome deriva dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interest (interesse).” (fonte: Wikipedia). Questo social network permette agli utenti di cercare e visualizzare le immagini di prodotti di vario tipo e il cartellino del prezzo; è stato inventato per le aziende, in particolare per le attività che si basano sulla vendita di prodotti specifici, per le attività product-based che lavorano nell’ambito della vendita al dettaglio, come per esempio, l’arredamento, gli alimentari e la moda, oppure per le aziende di servizi. Tutte le aziende hanno la possibilità di utilizzare Pinterest per ottenere i migliori risultati, in quanto consente la vendita di prodotti; per questo motivo le aziende dovrebbero considerare l’idea di creare una propria pagina ufficiale. Si tratta dell’apertura di un account business che contribuisce alla realizzazione di un profilo professionale credibile: è possibile raggiungere i risultati desiderati, osservare le statistiche in modo regolare e adottare strumenti di analisi offerti da Pinterest per controllare e monitorare il numero delle persone che hanno visto i pin e il numero delle persone che hanno fatto “pin in”. Uno dei primi passaggi da seguire è la creazione del sito e la realizzazione di un piano editoriale; si deve procedere con l’impostazione dell’account, pensare e decidere quali azioni svolgere tramite il social network. Nel caso in cui si utilizzi Pinterest per la propria attività, si deve creare un profilo che contiene il nome aziendale e il logo. All’interno della pagina devono essere presenti parole chiave adatte, collegate alla propria attività, il link al sito web dell’azienda e agli altri social network collegati al profilo. Pinterest può essere collegato ed integrato anche con altre piattaforme social: è possibile aggiungere i pulsanti di condivisione di Pinterest alle altre piattaforme di social media. Si può inoltre indicare il cosiddetto “Richiamo all’azione” che può essere aggiunto a Facebook, LinkedIn, Twitter, YouTube e Google+. In questo modo, svolgendo tutti questi passaggi è possibile fare in modo che gli utenti seguano il profilo sui vari social network.

Pinterest è un motore di ricerca
Il pubblico di Pinterest ha fame di contenuti. Li cerca, li colleziona e poi li sceglie, in continuazione.
Recenti studi hanno evidenziato che il 45% degli utenti di Pinterest usa l’applicazione mentre sta guardando la TV. Questo dettaglio, se ci pensi è importante perché:
1. L’orario migliore nel quale essere attivi su Pinterest è presumibilmente la sera (ovviamente dipende molto da quale fuso orario ti interessa).
2. Gli utenti sono attirati nell’applicazione dal desiderio di scoprire contenuti pertinenti a ciò che guardano in TV. Può essere un oggetto, un luogo di villeggiatura. Desiderano conoscere il prezzo e chi potrebbe eventualmente venderlo.
Pinterest sta diventando una grande risorsa per il mercato e-commerce. Il 93% dei Pinners (gli utenti di Pinterest), utilizzano la piattaforma per pianificare un acquisto e quello che trovano e salvano nelle loro ricerche proviene per il 75% da account aziendali e non dall’attività dei loro amici.
Non procrastinare e inizia a vendere utilizzando Pinterest !

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Inizia a scrivere e premi Invio per cercare