I video 35,4 miliardi di dollari entro il 2019

Lo rivela l’agenzia pubblicitaria Zenith Optimedia nel suo report Advertising Expenditure Forecasts. In termini numerici e a livello globale, la spesa in inserzioni pubblicitarie sui social network passerà dai 29 miliardi di dollari nel 2016 a 50 miliardi di dollari, tra il 2016 e il 2019. Una crescita che, in soli tre anni, sarà del 72%. Nel breve termine, ossia entro il 2017, la spesa pubblicitaria globale aumenterà del 4,4%.
Grazie al boom degli smartphone,hanno beneficiato i social network.

Per molti utenti, il social media è il punto focale della loro vita sociale, così come la loro principale fonte di notizie. Le pubblicità sui social si fondono perfettamente con il news feed, e sono molto più efficaci rispetto ai formati classici tipo i banner, soprattutto sui dispositivi mobili. Complice la rapida ascesa della tecnologia mobile, secondo il report la promozione sui social media supererà  quella nei quotidiani cartacei, di certo dal 2020 in poi. Solo entro il 2019, Zenith stima una spesa nel settore pari a 50.2 miliardi di dollari per il social media rispetto ai 50.7 miliardi per i giornali, uno stacco del solo 1% tra la rete e il cartaceo.
I video sono di certo i re indiscussi dell’advertising:aumentano del 18% ogni anno, un investimento che equivale a 35,4 miliardi di dollari entro la fine del 2019. Un importo che supera, seppur di poco, la somma prevista per la pubblicità in radio: 34 miliardi di dollari per la fine del triennio.

Inizia a scrivere e premi Invio per cercare